FONDI - MASSETTI - CALDANE


Il fondo o massetto per la posa del parquet é di fondamentale importanza. Infatti il legno posato non potrà fare altro che seguire l'andamento del fondo.
Esistono vari tipi di fondo su cui posare il parquet. Li elencheremo qui di seguito.

Massetto in cemento solidarizzzato: per massetto solarizzato si intende un piano di posa che forma corpo unico  con lo strato di compensazione contenete gli impianti sia idraulici che elettrici.

Massetto in cemento desolidarizzato: per massetto desolarizzato si intende un piano di posa non legato allo strato di compensazione. Tra uno strato e l'altro va interposto un foglio di polietilene leggero.

Massetto in cemento galleggiante: il massetto è separato dallo strato di compensazione da due strati di polietilene tra i quali è inserito un foglio di materiale espanso.

Massetto in cemento riscaldato: il massetto contenente l' impianto di riscaldamento deve essere isolato dallo strato di compensazione da: ( in sequenza dall' alto verso il basso ) uno schermo al vapore (polietilene) uno schermo per isolamento termico ( in materiale espanso adeguato )  un'altro schermo al vapore in polietilene.

Massetto in cemento con magatelli: nel massetto vengono inseriti dei listelli di legno a forma trapezoidale sui quali verrà inchiodato il parquet. Sotto al massetto verrà posto il solito schermo al vapore in polietilene.

INOLTRE

Piani di posa in pannelli di legno: il massetto è sostituito da pannelli in legno dello spessore minimo di mm.18. I materiali migliori sono: compensato marino e il truciolare idrofugo (quello di colore verde).

Piani di posa costituiti da vecchie pavimentazioni: prima della posa, va controllata la planarità, e il buon ancoraggio al solaio. Inoltre si dovrà trattare il vecchio pavimento in modo che la colla trovi una superficie sulla quale potersi adeguatamente aggrappare.

 

HOME